Montemezzi 3493596354
Angeli 3400924483

Cime per ormeggio

Cime per ormeggio

Vi è una vasta offerta di “Mooring ropes” e non sempre gli armatori riescono a fare la scelta più adeguata.

Diamo alcune semplici dritte per come meglio assicurare la vostra imbarcazione alla banchina, sia come ormeggio fisso che come cime da utilizzare nei vari ormeggi durante gli spostamenti.

Negli ormeggi fissi proponiamo di eliminare il più possibile quei “tristi” molloni che spesso si vedono e che sono anche rumorosi quando sottoposti a sollecitazioni.

Fino a qualche anno addietro si utilizzava soprattutto una cima a tre capi ritorta, più comunemente chiamata “gherlino”. Queste cime sono prodotte con fibra poliestere perché resistente agli agenti atmosferici ed al salino, solo che nel tempo diventano sempre più rigide e quindi poco maneggevoli oltre che essere molto “canterine” attorno alle bitte e possono disturbare il sonno di chi dorme nelle cuccette di poppa.

Noi oggi consigliamo queste alternative :

Cime fisse al porto : una treccia a 8 legnoli comunemente detta “Squareline” ma prodotta in fibra di poliammide perché questa, a differenza del poliestere, è molto più resistente a parità di diametro, molto più elastica ed infine più leggera; ha solo il difetto di essere un po’ più costosa, ma ne vale la pena.

Cime per ormeggi volanti : una cima che chiamiamo “Line rope” è costituita da una treccia esterna “calza” in poliestere e da una treccia interna ”anima”  in poliammide, 

questa combinazione consente di avere una cima molto morbida da maneggiare, più leggera di una doppia treccia in poliestere ed allo stesso tempo più resistente. 

Se desiderate ricevere ulteriori informazione o eventuali preventivi, scrivete a giuseppe@puntonauticoxl.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *